Giovedì, 23 Novembre 2017 16:28

Storia dell’infermiera inaffondabile.

Scritto da 

 

Violet Constance Jessop, nacque a Buenos Aires nel 1887 da genitori immigrati Irlandesi. Nel corso della storia rimase coinvolta in numerose tragedie, dalla quale però ne uscì sempre illesa. Alla morte del padre Violet lasciò gli studi e insieme alla sua famiglia andò a vivere in Inghilterra. Il padre manteneva la famiglia in condizioni economiche dignitose, ma dopo la sua morte Violet dovette trovarsi un lavoro per aiutare la famiglia. Venne assunta dalla White Star Line (Una grande azienda navale) come cameriera e infermiera e la imbarcarono sulla nave Olympic. La White Star Line è la compagnia navale più famosa al mondo, questo per aver costruito le navi più grandi, ma soprattutto per gli incidenti in cui vennero coinvolte, come l’Olympic e il Titanic.

violet jessop

Il 20 settembre 1911 infatti, l’Olympic entrò in collisione con un'altra nave, la HMS Hawke, che provocò un terribile squarcio nella poppa e altri gravi danni. La nave solo per miracolo rimase a galla e riuscì ad arrivare a destinazione. L’Olympic venne riparata ma nel frattempo Violet venne trasferita su un'altra nave della compagnia: il Titanic. Quello che purtroppo successe al Titanic è noto a tutti. Violet Jessop fu una delle 710 persone riuscite a entrare nelle scialuppe di salvataggio, salvate dalla nave Carpathia. Al suo ritorno l’infermiera venne assegnata ad un'altra nave, la Britannic, la più grande e sicura dei tre transatlantici della White Star Line. Durante la Prima Guerra Mondiale, la Britannic venne trasformata in un ospedale galleggiante per aiutare gli innumerevoli feriti causati dagli scontri. Il 21 novembre 1916 mentre la nave stava trasportando dei feriti, si scontrò accidentalmente con una mina, lasciata tempo prima da un sottomarino tedesco. In poco meno di un'ora, la Britannic affondò completamente causando la morte di 30 persone. Violet Jessop ne uscì illesa anche questa volta riuscendo ad imbarcarsi su una scialuppa. Purtroppo però rimase ferita. Nonostante le ferite, guarì completamente in poco tempo, ma non si imbarcò più (per quanto ci è dato sapere). Nel corso della sua vita, contrasse anche la tubercolosi da una bambina, ma anche da questa malattia ne uscì illesa. Violet Constance Jessop, morì nel 1971 per problemi cardiaci all’età di 84 anni.

Informazioni aggiuntive

  • libri amazon:
Francesco Deruvo

Francesco è stato fin da piccolo, appassionato di stranezze, curiosità e misteri. Dopo anni di lavoro come Web Designer decide infine di aprire il proprio sito. Curioso per natura studia e ricerca fatti curiosi e li riporta su Curiosità e Misteri come tali, senza prendere nessuna parte tra scetticismo e complottismo.

Ultimi articoli

  • 1