Sabato, 21 Gennaio 2017 17:31

Nunatak: la piramide trovata in Antartide.

Scritto da 

Recentemente sulla rete si è parlato molto di una notizia che ha fatto nascere una nuova cospirazione. In Antartide è stata scoperta un'enorme piramide. Questa piramide è stata tenuta segreta per diverso tempo, ma grazie a Google Maps (andando a queste coordinate: 79°58'39.25"S 81°57'32.21"W) è stato possibile vederla. Questa struttura molto simile alle piramidi egiziane e sembrerebbe di origine artificiale. I teorici del complotto sostengono che sia stata scoperta oltre un secolo fa e tenuta nascosta fino ad oggi.

Ma questa struttura è stata trovata dagli esploratori della British Antarctic Expedition tra il 1910 e il 1913 e a quanto pare non venne tenuta nascosta, ma furono loro a battezzarla “Piramide”, così come sembrerebbe non essere di origine artificiale. Sembrerebbe infatti che si tratti semplicemente del picco isolato di una montagna, cosa abbastanza comune ai poli, chiamate in lingua inuit “Nunatak”, termine che è stato adottato oggi per identificare questo tipo di formazione.

Mitch D'Arcy, geologo del German Research Centre for Geosciences (Potsdam, Germania), ha confermato infatti che sono numerose le strutture piramidali che si trovano in Antartide lungo la catena montuosa Ellsworth ed è abbastanza naturale vedere picchi affiorare dal ghiaccio e la forma piramidale regolare non la rende una struttura artificiale.

Quindi l’ipotetica piramide in Antartide non è altro che un Nunatak, la sommità di una montagna che fuoriesce dalla neve. La forma piramidale è data con molta probabilità da cicli di congelamento, scongelamento e dell’erosione.

piramide antartide

Francesco Deruvo

Francesco è stato fin da piccolo, appassionato di stranezze, curiosità e misteri. Dopo anni di lavoro come Web Designer decide infine di aprire il proprio sito. Curioso per natura studia e ricerca fatti curiosi e li riporta su Curiosità e Misteri come tali, senza prendere nessuna parte tra scetticismo e complottismo.