Sabato, 26 Marzo 2016 17:24

Luke il bambino che ricorda la vita passata.

Scritto da 

La religione da sempre ha diviso il mondo, ognuno ha le proprie credenze. Una delle teorie più discusse è quella della reincarnazione, perché è capitato in qualche caso, magari sotto ipnosi, che qualcuno ricordasse dei momenti di vita passata, come nel caso di Luke, il bambino di tre anni che ha ricordato la sua vita precedente con precisione.

 

A Cincinnati, Ohio, Nick Ruehlman e la moglie Erika sentirono dire al proprio figlio Luke: “Prima di essere un bambino, avevo i capelli neri”. I due coniugi rimassero colpiti da questa strana affermazione, ma la fantasia dei bambini è grande, quindi non gli dettero molto peso. Ma questo fu solo il primo delle frasi inquietanti che il piccolo Luke disse. Un giorno, mentre la madre si stava mettendo gli orecchini, Luke le disse: “Ne avevo una coppia simile quando ero una ragazza”. La madre rimase perplessa e sul momento ripensò all’ossessione del figlio per il nome Pam. Quasi tutti i suoi peluche e altri giocattoli, li aveva appunto chiamati Pam. Dopo altre frasi del genere da parte di Luke, la madre infine gli chiese chi fosse Pam, siccome non conoscevano nessuno con quel nome, ma la risposta fu sorprendente: “Ero io! Ma poi sono morta e andata in cielo. Dio però mi ha mandata indietro e quando mi sono svegliata luke ruhlman ricorda la vita precedenteero un bambino e mi avete chiamato Luke”. Erika rimase sbalordita e anche un po’ preoccupata per questa affermazione, ma nonostante tutto, cercò di non parlarne più e non menzionò più il nome Pam, perchè non voleva che Nick venisse a conoscenza di queste cose, in quanto scettico di natura. Erika rimase con l’interrogativo: Come si era messo in testa queste idee il piccolo Luke?.

 

Un giorno, la famiglia Ruehlman stava guardando un notiziario in tv, dove stavano parlando dell’esplosione di un edificio. Luke quando vide quelle scene andò su tutte le furie, al punto che dovettero spegnere la televisione e calmarlo. Erika cercò di spiegargli che in quell’incidente erano usciti fortunatamente tutti incolumi, ma la risposta di Luke gli lasciò esterrefatti: “Si, ma io sono morto così e non mi piace ricordarlo, mi fa sentire molto triste”. I genitori a questo punto fecero delle domande al piccolo Luke, che raccontò loro che quando era Pam, morì saltando da una finestra per sfuggire da un edificio in fiamme. I genitori preoccupati, pensando che si fosse suggestionato guardando il notiziario, chiesero alcuni particolari in più ma Luke specificò dettagliatamente i fatti, che erano avvenuti a Chicato, non ci furono esplosioni ma fu colpa di un incendio, diverso da quello visto in televisione.

 

Erika, sconcertata dalla sicurezza del figlio nel raccontare i fatti, approfondì cercando su internet e quello che vide le fece venire i brividi. Trovò la notizia di una ragazza afroamericana di nome Pamela Robinson, era morta in un incendio a Chicago nel 1993, saltando dalla finestra dall’Hotel Paxton in fiamme. Erika e Nick, scioccati, misero alla prova il figlio e gli chiesero di che colore aveva la pelle Pamela (la famiglia Ruehlman è di razza caucasica), Luke non ci pensò due volte e rispose: “Nera!”. Nick e Erika decisero di fare una seconda prova e  stamparono diverse fotografie dal web, in mezzo a quelle ce n’era una di Pamela Robinson e le mostrò a Luke. Il bambino non esitò un secondo ad indicare la fotografia giusta, addirittura ricordava dove e quando aveva fatto quella fotografia.

 

Col tempo il bambino sta perdendo quei ricordi, ma questo caso, come tanti altri, sono veramente incredibili. L’universo è sempre pieno di misteri che ogni giorno sfidano le nostre conoscenze sulla vita e la morte.

 

Francesco Deruvo

Francesco è stato fin da piccolo, appassionato di stranezze, curiosità e misteri. Dopo anni di lavoro come Web Designer decide infine di aprire il proprio sito. Curioso per natura studia e ricerca fatti curiosi e li riporta su Curiosità e Misteri come tali, senza prendere nessuna parte tra scetticismo e complottismo.