Martedì, 15 Marzo 2016 09:18

In Kazakistan il villaggio dei dormienti.

Scritto da 

A Kalachi, un piccolo paesino a nord del Kazakistan, è successo un fatto inquietante. Nel 2013 gli abitanti sono stati afflitti da una misteriosa malattia che li ha fatti dormire per diversi giorni di seguito. Gran parte degli abitanti di Kalachi soffre di questo disturbo, ma i medici non sono ancora riusciti a capire di cosa si tratti, la chiamano “malattia del sonno”.

 

Una malattia contagiosa

Il contagio della malattia del sonno sta aumentando drasticamente e moltissime persone hanno il terrore di non svegliarsi più da quel misterioso sonno. Alcuni residenti sono stati ricoverati in ospedale per problemi come: vertigini, affaticamento e problemi di memoria, qualcuno ha addirittura riscontrato allucinazioni. Medici e ricercatori hanno cercato di studiare questa strana malattia che non sembrerebbe provenire da infezioni, virus o contaminazione del terreno e acqua. Le persone vittime di questa epidemia, si addormentano per diversi giorni e il cervello produce abbondantemente liquidi. I bambini hanno addirittura mostrato segni di edema cerebrale diffuso. Per il momento la malattia del sonno è stata classificata come encefalopatia.

 kalachi malattia del sonno

Finalmente una soluzione

Dopo diversi anni infine, gli scienziati hanno trovato una probabile causa. Nelle vicinanze del villaggio, si trova una miniera di uranio abbandonata (di epoca sovietica). Questa venne inizialmente esclusa, siccome i minatori che hanno lavorato in quella miniera, non sono stati vittime di problemi alla salute e nessuno ha lamentato la malattia del sonno. Infatti i livelli di radiazioni, se pur alti, non sembrano essere la causa di questo disturbo. Nuove analisi però, hanno dimostrato che i livelli di monossido di carbonio rilasciati dalla miniera sono aumentati notevolmente e questo ha fatto diminuire i livelli di ossigeno a Kalachi. Le misurazioni infatti mostrano che i livelli di monossido di carbonio dell’aria risultano essere oltre dieci volte il livello normale. Questa situazione fa sì che al cervello manchi ossigeno e cosi viene indotto ad uno stato di incoscienza.

 

Gli abitanti stessi definiscono Kalachi “Sleepy Hollow”, la valle addormentata. Ora che le cause sembrano note, il governo Kazako ha avviato un piano di evacuazione per le famiglie del villaggio e ha stanziato 250.000 tenge (circa 1500 euro) per le famiglie sfollate. Nonostante ciò i cittadini sono ancora riluttanti ad abbandonare casa.

 

Francesco Deruvo

Francesco è stato fin da piccolo, appassionato di stranezze, curiosità e misteri. Dopo anni di lavoro come Web Designer decide infine di aprire il proprio sito. Curioso per natura studia e ricerca fatti curiosi e li riporta su Curiosità e Misteri come tali, senza prendere nessuna parte tra scetticismo e complottismo.